• +39 091 5073457
  • Via Domenico Tempio, 1 - Palermo

Palermo, Rigetto PdC senza progetto invarianza idraulica

Palermo, Rigetto PdC senza progetto invarianza idraulica

Anche nella città di Palermo, è stato finalmente recepito quanto previsto da specifiche norme di legge per ciò che concerne il principio dell'invarianza idraulica. Con Ordinanaza SIndacale n.10 del 28/01/2019, si farà adempimento al principio che la trasformazione del territorio dovrà essere effettuata in modo tale da poter gestire il deflusso delle acque meteoriche mediante il principio dell'invarianza idraulica. Con ciò, si intende il principio secondo il quale il costruito non alteri il tempo di deflusso delle acque, ne tantomeno la permeabilità complessiva del suolo interessato dalla costruzione. Secondo tale principio, le acque meteoriche non ancora contaminate dal dilavamento delle strade, potranno essere accumulate e/o sfruttate per tutti gli usi non potabili, garantendo, inoltre, con l'accumulo anche un effetto di laminazione del colmo di piena. 

Da oggi in poi, a Palermo, il progetto edilizio dovrà avere tra gli allegati obbligatori anche il progetto idraulico per la regimentazione delle acque di pioggia che comporti il rispetto del principio dell'invarianza idraulica. Tra ke soluzioni che potranno essere adottate, sono previsti: Tetti verdi, cisterne di accumulo, aree verdi a raso etc...

A tal fine, l'ordinanza prevede che da oggi in poi, qualsiasi richiesta di Permesso di Costruire presentata al SUE o al SUAP del comune di Palermo, sarà rigettata qualora non accompagnata dal progetto di invarianza idraulica. A tal fine, in caso di silenzio del comune, non potrà formarsi trascorsi i 60 gg previsti per legge il silenzio assenso.

In allegato l'ordinanza SIndacale Integrale

https://www.studiotecnicopalermo.it/public/normative/24420199551a.pdf




Torna Indietro